Come influisce la dieta chetogenica sul colesterolo - Una dieta chetogenica aumenta il colesterolo?

È noto, sulla base delle ricerche precedenti, che una dieta chetogenica porta a un miglioramento del profilo lipidico e diminuisce i fattori di rischio cardiovascolare come l'ipertensione. Tuttavia, studi recenti hanno anche riportato un aumento dei livelli di colesterolo totale e di colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL-C) come risultato di questa dieta.

In particolare, si è visto che la dieta keto può abbassare leggermente i livelli di colesterolo totale, abbassare i livelli di colesterolo LDL (cattivo) e aumentare i livelli di colesterolo HDL (buono).

Uno studio a lungo termine su 83 adulti obesi con alti livelli di colesterolo e glucosio ha mostrato che dopo 24 settimane di dieta chetogenica, i partecipanti hanno riportato livelli più bassi di trigliceridi, peso corporeo e indice di massa corporea, glicemia, colesterolo LDL e livelli elevati di colesterolo HDL (16).

Di volta in volta, la ricerca dimostra che i piani di dieta ad alto contenuto di grassi, come la dieta keto, sono effettivamente salutari per i profili di colesterolo.

Consumare soprattutto grassi insaturi, rispetto ai grassi saturi, mentre si segue una dieta keto può migliorare i livelli di colesterolo, soprattutto i livelli di colesterolo LDL.

La perdita di peso può aumentare i livelli di colesterolo con la dieta keto?

Non ci sono segni di avvertimento quando inizia ad accumularsi lungo le pareti dei vasi sanguigni. Ma la buona notizia è che una perdita di appena il 5-10 per cento del vostro peso corporeo totale può portare a un miglioramento della pressione sanguigna, degli zuccheri e del colesterolo, aggiunge il CDC.

La dieta chetogenica, o dieta keto, è una delle diete più popolari per la perdita di peso ed è caratterizzata dall'essere molto bassa in carboidrati, ma alta in grassi.

Quali sono i benefici di una dieta chetogenica per l'obesità?

Nei pazienti obesi, una dieta chetogenica ha dimostrato di ridurre significativamente (entro 24 settimane): Diminuire il peso. Diminuire il BMI. Diminuire il colesterolo totale. Aumentare i livelli di colesterolo HDL. Diminuire i livelli di colesterolo LDL.

Se hai preesistenti livelli di colesterolo alti, dovrai regolare la struttura della tua dieta chetogenica per evitare cibi grassi che aumentano i tuoi livelli di colesterolo cattivo e trigliceridi.

Perché il colesterolo può diventare alto con una dieta chetogenica? Per la maggior parte delle persone, una dieta chetogenica porta a miglioramenti nel colesterolo, ma ci sono talvolta aumenti transitori nei livelli di colesterolo durante la perdita di peso. Durante una rapida perdita di peso, il colesterolo che è stato immagazzinato nel tessuto adiposo viene mobilitato, il che aumenterà artificialmente le LDL nel siero finché la perdita di peso continua.

Uno studio clinico randomizzato e controllato su 120 adulti in sovrappeso con alti livelli di colesterolo ha confrontato gli effetti di una dieta chetogenica contro una dieta a basso contenuto di grassi.

La dieta chetogenica è una dieta a basso contenuto di carboidrati, ad alto contenuto di grassi e proteine adeguate, che viene utilizzata principalmente per trattare l'epilessia difficile da controllare (refrattaria) nei bambini. Gli studi hanno scoperto che la dieta chetogenica può influenzare positivamente i livelli di colesterolo, la salute del cuore e la salute metabolica nei seguenti modi: Aumenta la dimensione delle particelle LDL (aumenta il modello A), che porta a un minor rischio di stress ossidativo; Migliora il rapporto tra LDL e HDL.

Quali sono gli effetti collaterali di una dieta chetogenica?

[6][7][8] Gli effetti collaterali più comuni e relativamente minori a breve termine della dieta chetogenica includono un insieme di sintomi come nausea, vomito, mal di testa, affaticamento, vertigini, insonnia, difficoltà nella tolleranza all'esercizio fisico e costipazione, talvolta indicati come influenza cheto. Questi sintomi si risolvono in pochi giorni o poche settimane.

Mantenere livelli di colesterolo sani è molto importante, e la dieta chetogenica ha aiutato molte persone a raggiungerli.

La dieta chetogenica è una dieta ad alto contenuto di grassi, proteine moderate e basso contenuto di carboidrati che può indurre la perdita di peso e il miglioramento del controllo glicemico, ma comporta il rischio di indurre iperlipidemia, elevazione degli enzimi epatici e insorgenza di malattia del fegato grasso. In un certo numero di studi sull'uso della dieta chetogenica per la perdita di peso e il controllo del diabete rispetto a una dieta a basso contenuto di grassi (colesterolo), e anche in alcuni degli studi sull'epilessia, uno dei principali parametri che è stato costantemente monitorato è stato il pannello lipidico dei pazienti.

La dieta keto ha effetti collaterali?

La dieta chetogenica, o dieta keto, limita strettamente i carboidrati mentre aumenta la quantità di grasso che una persona mangia. Un effetto collaterale comune a breve termine della dieta cheto è l'influenza cheto, che include sintomi come stanchezza, nausea e mal di testa.

Una dieta keto influenzerà il mio colesterolo già alto?

La dieta keto non è probabilmente l'opzione migliore per voi se avete malattie renali, malattie del fegato, ipercolesterolemia familiare (alti livelli di colesterolo ereditati dalla famiglia), o lipemia indotta dal grasso, perché la dieta può peggiorare queste condizioni.

La dieta keto, o anche solo una dieta a basso contenuto di grassi e carboidrati, ha guadagnato un sostegno massiccio come strategia di guarigione moderna.

Tuttavia, studi recenti hanno anche riportato un aumento dei livelli di colesterolo totale e di colesterolo lipoproteico a bassa densità (LDL-C) come risultato di questa dieta.

Per questo motivo, si pone spesso la domanda se la dieta chetogenica aumenta i livelli di colesterolo. Uno studio che ha valutato gli effetti di una dieta chetogenica tra 66 adulti obesi, di cui 35 avevano livelli di colesterolo alti e 31 avevano livelli normali di colesterolo, ha dimostrato che entrambi i gruppi hanno portato a una diminuzione statisticamente significativa dei livelli di colesterolo LDL, colesterolo totale e trigliceridi, mentre i livelli di colesterolo HDL sono aumentati. Uno studio randomizzato, a gruppi paralleli, su 307 partecipanti obesi ha dimostrato che una dieta a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi ha portato a livelli più bassi di pressione sanguigna diastolica, trigliceridi e livelli di colesterolo LDL nei primi 6 mesi rispetto al gruppo a basso contenuto di grassi. Una revisione del 2013 degli studi che confrontano una dieta chetogenica a bassissimo contenuto di carboidrati con una tradizionale dieta a basso contenuto di grassi ha mostrato che i partecipanti che seguono la dieta cheto a basso contenuto di carboidrati hanno sperimentato riduzioni del peso corporeo e della pressione sanguigna diastolica, insieme ad aumenti del colesterolo HDL e del colesterolo LDL.

Questi risultati mostrano che la dieta keto può migliorare i livelli di colesterolo e i rapporti dei livelli di colesterolo tra le persone obese, indipendentemente dai loro livelli di colesterolo prima dell'intervento dietetico.

Così su una dieta keto mangiare grasso influisce sui livelli di colesterolo, solo nel modo opposto che ci è stato detto!

La maggior parte delle diete chetogeniche permettono cibi ad alto contenuto di grassi saturi e colesterolo, come tagli grassi di carne, carni lavorate, lardo, burro, panna e formaggio, così come fonti di grassi insaturi, tra cui noci, semi, avocado, oli vegetali e pesce grasso.

Tuttavia, i cambiamenti che vediamo nei livelli di colesterolo totale e LDL sono molto meno prevedibili dei cambiamenti in altri lipidi del sangue come i trigliceridi e il colesterolo HDL.

Inoltre, la dieta chetogenica a bassissimo contenuto di carboidrati ha diminuito significativamente i trigliceridi, il colesterolo totale e i livelli di colesterolo LDL, con un notevole aumento dei livelli di colesterolo HDL nelle persone studiate.

Gli autori hanno scoperto che i partecipanti alle diete a basso contenuto di carboidrati hanno avuto una maggiore perdita di peso e un maggiore aumento del colesterolo HDL, ma hanno anche mostrato livelli di colesterolo LDL più alti rispetto a quelli che seguono una dieta a basso contenuto di grassi.

Può sembrare paradossale che una maggiore assunzione di grassi possa migliorare i livelli di colesterolo, ma diverse ricerche hanno dimostrato che la dieta chetogenica può effettivamente avere effetti positivi sui livelli di colesterolo.

Una dieta chetogenica aumenta il rischio di malattia del fegato grasso?

In particolare, nei roditori, sono stati descritti lo sviluppo della malattia non alcolica del fegato grasso (NAFLD) e la resistenza all'insulina [9]. Nonostante questo rischio, alcuni studi mostrano che le particelle LDL piccole e dense a più alto rischio sono diminuite negli individui che seguono una dieta chetogenica, mentre il colesterolo HDL e i trigliceridi tendono a migliorare [9, 10].

Categorized Under: , , ,